14 PAROLE DA SALVARE...RECER,catalano, di Maria Barbal.

"Quando ho detto per la prima volta arrecerem-nos (ripariamoci) a colui che è diventato mio marito,era sconcertato. Lui é un uomo di città. Quel giorno pioveva e io, usando recer (riparo), volevo dire: mettiamoci sotto una grondaia aspettando che smetta. Il recer è un luogo protetto, da cui osservare lo spettacolo della natura. E' una parola che mi riporta al villaggio di mia madre dove sotto il sole dell'estate o la neve d'inverno si cercava la tranquillità. La vita in città oggi è così protetta che non abbiamo più paura di quello che può venire giù dal cielo. Forse è per questo che recer non si usa più. E a me manca."
maria barbal

Commenti

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.