DIVENTERO' UNA ZIA BISBETICA...PRIMA O POI...

DURANTE LE SEDUTE IN DAY-HOSPITAL PER LA SOMMINISTRAZIONE DI FLEBO DI FERRO, HO MODO DI FREQUENTARE UN'ANZIANA SIGNORA, CON CUI CONDIVIDO LA STESSA SORELLANZA ARTRITICA E GLI STESSI APPUNTAMENTI CLINICI.
ALL'INIZIO AVEVO TROVATO QUESTA SIGNORA PIUTTOSTO FASTIDIOSA, CON LA SUA INSISTENZA E LE SUE LAMENTELE E I SUOI EFFLUVI NON PROPRIO CIPRIATI.
DOPO VARIE SETTIMANE, E UN WEEK-END PASSATO POCO POETICAMENTE A TENERE A BADA GLI INSORTI INTESTINI, MI SONO RIFUGIATA NELLA ATTESA COMPRENSIONE DA PARTE DEL MEDICO RIGUARDO AGLI EFFETTI COLLATERALI DELLA TERAPIA. MA LE MIE ASPETTATIVE SONO RIMASTE DELUSE...HO OTTENUTO UN RALLENTAMENTO E UNA ATTENUAZIONE DELLA CURA, MA DOPO VARIE OCCHIATE TRABOCCANTI SCETTICISMO E BORBOTTII INDEFINITI, CHE COME COMUNE DENOMINATORE AVEVANO IL CONCETTO:"MI FA STRANO, NON CAPITA MAI".
HO COSI' PENSATO A QUANTE VOLTE NELLA MIA VITA DA PAZIENTE MI ERO TROVATA IN QUELLA STESSA SITUAZIONE, TROPPE, TANTO DA FARMI SENTIRE IN COLPA QUANDO ACCUSO GLI EFFETTI COLLATERALI DI QUALCHE FARMACO.
HO PENSATO A QUANTE VOLTE CI SI SARA' TROVATA LA MIA COMPAGNA DI SVENTURE.
E FORSE ANCH'IO DIVENTERO' COSI'.
ESASPERATA.
E MAGARI FASTIDIOSA, INSISTENTE, BISBETICA. BASTA CHE MI ASCOLTINO, SANTA PAZIENZA!
SPERO PERO' DI RIUSCIRE A CONTENERE GLI EFFLUVI VISCERALI...MA SE COSI' NON SARA', SCOMMETTO CHE TUTTO SI PUO' COPRIRE CON UNA SPRUZZATA DI CHANEL.





Commenti

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.