Sakura.


il mio ciliegio giapponese

La notte di primavera e’ finita.
Sui ciliegi
sorge l’alba.
(Basho)


Sakura  (ciliegio giapponese) 
La complessa moltitudine dei significati nipponici è collegata alla precarietà dei fiori di ciliegio quale metafora della durata effimera per natura e della mortalità umana. Proprio in questa accezione si riflette l’esistenza del samurai nell'iconografia classica: rappresentato nella grandiosità della sua figura con indosso l’armatura – di estrema bellezza come un fiore di ciliegio – di colpo può tuttavia essere stroncato dal nemico magari soltanto con un colpo di spada. La vita da guerriero conclusa così precocemente, ma con onore, rimanda ai petali che cadono a terra durante un temporale improvviso come gocce di sangue che, secondo una leggenda nipponica, avrebbero colorato in rosa tenue la fioritura di ciliegio degli alberi ai piedi dei quali venivano seppelliti, per tradizione, i corpi dei samurai. Esclusivamente a queste guardie imperiali era riservato il tatuaggio dei fiori dei ciliegi, rimasto in seguito a simbolo di tutte le arti marziali. 

Commenti

alessia casagrande ha detto…
che magnifici fiori!!!!
zia Delina. ha detto…
Splendidi...ogni anno è uno stupore la loro fioritura!
alessia casagrande ha detto…
vero anche davanti a casa mia e pieno di splendide piante!!!!

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.