Un dolce e prezioso regalo di Nonna Peonia..







"NINFE, CH'I BEI CRIN D'ORO
SCIOGLIETE LIETE A LO SCHERZAR DEI VENTI,
A VOI CH'ALMO TESORO
DENTRO CHIUDETE A' BEI RUBINI ARDENTI,
E VOI, CH'A L'ALBA IN CIEL TOGLIETE I VANTI,
TUTTE VENITE, O PASTORELLE AMANTI..."
(Ottavio Rinucci,1562-1621"

Commenti

emma 120 ha detto…
brava zia, conosci prprio i fiori alla perfezione

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.