Puntaspilli morbido in un giorno di pioggia...e una poesia di emily.





Fuori il cielo piove tanto da sembrare novembre...
Il bisogno di coccole aumenta in modo esponenziale. Adesso così anche aghi e spilli hanno un posto morbido morbido dove stare...

Sola non posso essere - 
perchè ospiti mi vengono in visita -
una compagnia senza traccia -
che di chiavi se ne ride -

Non hanno abiti nè nomi -
non  Almanacchi - nè climi -
ma dimore in comunità
come gnomi -

Il loro venire si sa
a mezzo corrieri - dentro -
il loro andare - no -
non se ne vanno mai.
(298 ) emily dickinson


Commenti

Lieta ha detto…
Che bello,sembra un dolcetto!!! brava! ciao a presto lieta
Les Pois ha detto…
è adorabile :))))
zia Delina. ha detto…
Merci bien!!!

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.