Piove e ri-piove:che tempo "da maestre"!



...un po' della mia "attrezzatura" da maestra...



DOPO LA PIOGGIA
Dopo la pioggia viene il sereno,
brilla in cielo l'arcobaleno:
è come un ponte imbandierato
e il sole vi passa, festeggiato.
È bello guardare a naso in su
le sue bandiere rosse e blu.
Però lo si vede - questo è il male
- soltanto dopo il temporale.
Non sarebbe più conveniente
il temporale non farlo per niente?
Un arcobaleno senza tempesta,
questa sì che sarebbe una festa. 
Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra.
(G.Rodari)

Commenti

Anna ha detto…
Rodari è sempre Rodari...e i quaderni rivestiti...li sto facendo anch'io ma in versione natalizia...però non sono maestra!
Buona giornata di pioggia...anche quà acqua a catinelle da ieri sera!
Anna
Imm@ ha detto…
Qui da me la pioggia si fa attendere ancora caldo, la tua attrezzatura come la definisci molto interessante, bello ricordare Rodari, ritorno alunna, una buona serata, Imma...
Vitti ha detto…
Che bello! Una poesia di Rodari...l'avevo dimenticata!Grazie
<3
Vitti
zia Delina. ha detto…
Rodari e le piccole cose "da maestra" sono la spinta giusta per ritrovare l'entusiasmo necessario ad affrontare l'incognita che ogni anno scolastico porta con sè...
Bisous...

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.