Finalmente di ritorno...con scialle e relativo tutorial









Mentre il mio computer  giaceva sul tavolo operatorio del mio fidato tecnico informatico, anch'io mi sono data da fare coi ferri del mestiere, anzi no, soltanto un ferro:l'uncinetto n°3 1/2.
E ho creato questo scialle che, oltre a garantire calore e dolcezza, dona anche un je-ne.sais-pas-quoi alla Jane Austen, il che, per noi romantiche zie, dona molto e fa cultura.

Se desiderate farvi il vostro scialletto austeniano ( o magari volete regalarne uno per Natale ) ecco come ho fatto io...

Servono almeno 8 etti di lana, nel colore preferito, ma io consiglio sempre questi toni polverosi perchè donano a tutte le carnagioni e addolciscono ogni stile-
Ho iniziato con il confezionamento di 16 piastrelle seguendo questo schema:

  • avviare 5 catenelle e chiuderle ad anello
  • puntare l'uncinetto all'interno dell'anello e lavorare 3 ma ( maglia alta ) e 1 cat (catenella) per 4 volte
  • lavorare * 3 ma, 1 cat, 3 ma 1 cat* per 4 volte
  • lavorare* 3 ma, 1 cat, 3 ma (nell'angolo), 1 cat, 3 m, 1 cat, (nell'arco successivo)* per 4 volte
  • lavorare *3ma, 1 cat, 3ma (nell'angolo)  1 cat, 3 ma, 1 cat (nei due archi successivi) * per 4 volte.
Poi ho preparato una piastrella gigante di 12 giri.
Ho unito il tutto e ho rifinito con tre giri di maglie alte. Quindi ho piegato il quadrato a metà e ho "cucito" le estremità aperte con un giro di maglie basse.
Infine, previa misurazione, un gancetto e un po' di velluto per indossare il delizioso scialletto.
Fatemi sapere se proverete a realizzarlo!!!

Bisous!


Commenti

Imm@ ha detto…
Bentornata, lo scialletto è molto bello, anche a me piacciono i toni polverosi e delicati, a presto, buona serata, Imma...
zia Delina. ha detto…
Grazie, sei sempre molto cara....

Post più popolari