...attente...








La tela antica su cui crocettare i numeri, fragile e complessa insegna la pazienza.
Crocetta dopo crocetta, respiro dopo respiro, imparo l'attesa.
Natale sempre nuovo, come primizia dell'inverno, e nel Laboratorio a Coccolandia come un elfo preparo piccoli doni.
Natale lontano dalle luci forti dei negozi, Natale lontano dalla confusione.
Natale fatto di candele e canzoni e ricordi.
Natale stretto al cuore se il cuore non è stretto. 
Natale coi miei cuccioli, e tutto il mondo e fuori. O forse è qui. Vicino come il Natale.


Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.