una stanza tutta verde



Potrei scrivere avvolgendo su se stesse volute di parole, potrei descrivere poetiche visioni di risvegli, potrei filosofeggiare a lungo.
Troverei sicuramente mille motivazioni alla mia scelta.
Ma la verità è una sola. Voglio una stanza verde come nella Monk's House di Virginia Woolf.
E tanto che ci sono una grigio oro polveroso, che nel catalogo si chiama Polvere Di Stelle... (la tinta verde invece risulta come Fata Del Bosco)...
E tutto mi sembrerà perfetto.
E non ci farò entrare nessuno, nessuno di quei nessuno a cui magari posso anche sorridere, ma che rimangono nessuno per me.
Ma inviterò i miei qualcuno.
E tutto sarà perfetto.


Commenti

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.