Minimalismo chic & cozy.

immagine da Pinterest

Come conseguenza della maratona di riordino e di tutta la ferrea riorganizzazione del tempo e dello spazio ( naturalmente non in senso fisico o metafisico!)
che sta cominciando a dare i suoi frutti, mi sto avvicinando anche a nuove modalità per concepire il contenuto stesso del guardaroba e non solo la sua sistemazione.
Per indole non sono una tipa da shopping selvaggio e il mio guardaroba è stato sfoltito spesso a causa di cambiamenti fisici conseguenti a problematiche di salute (l'anno in cui mi sono ammalata di artrite riuscivo a usare solo le tute).
Mi piace l'idea di ridurre il numero di capi da utilizzare perchè in questo modo si semplifica efficacemente tutta l'operazione di pulizia e sistemazione degli stessi.
Tuttavia mi sembra un sacrificio eccessivo limitarmi a 4 pantaloni, 3 gonne, 6 magliette, 2 giacche e 1 camicia. Non credo che semplicità e depressione vadano per forza d'accordo, anzi.
Apprezzo invece molto l'idea di rendere essenziale e ben identificato ciò che ci sta bene, limitandone ovviamente la quantità. Cominciando dai colori.
Io ho realizzato la mia palette personale scegliendola da decine presenti su Pinterest e devo dire che mi ci trovo bene, dal momento che si intona con la mia carnagione, i miei capelli rossi e lo stile chic&cozy che credo mi definisca alla perfezione.
Vi invito a fare altrettanto e, se vi va, a raccontarmelo nei commenti!
Bisous,


Commenti

Pia ha detto…
Sono d'accordo con l'idea di semplificare il guardaroba e credo che basti molto meno di quello che siamo pilotati a pensare. A volte basta tirare fuori i vestiti, guardarli con occhi nuovi e provare abbinamenti diversi. Io ho fatto delle scoperte utili e molto divertenti!
zia Delina. ha detto…
Verissimo! A volte siamo proprio pilotati e tutto diventa una moda, anche il non essere alla moda!

Post più popolari