Miracle morning: svegliarsi presto con Laura Mabille.

Come la maggior parte delle persone ho sempre sofferto di una mancanza cronica di tempo.
Le tante faccende da sbrigare sembrano accumularsi ora dopo ora, giorno dopo giorno e l'osservare sgomenti la montagna di impegni porta inevitabilmente a un senso di frustrazione.
Personalmente ho trovato un valido aiuto nel libro "Miracle Morning" di Laura Mabille.

Laura Mabille, foto dal web
L'autrice, rifacendosi alle teorie di Hal Elrod, spiega dettagliatamente il metodo S.A.V.E.R.S., con consigli pratici e praticabili, invitando a intraprendere un percorso che prevede l'organizzazione e la personalizzazione di un rituale mattutino, con la finalità di pianificare le proprie giornate riducendo di conseguenza il livello di stress.


L'acronimo che si forma dalle parole SILENZIO, AFFERMAZIONE, VISUALIZZAZIONE, ESERCIZIO, READING (LETTURA), SCRITTURA  è la chiave di questo metodo e nel libro ogni step è spiegato accuratamente, con tanto di test ed esercizi per analizzare e affinare le proprie abitudini.
L'autrice cura anche un sito che trovate QUI.
Ho sperimentato personalmente per un mese questo metodo e vi garantisco che non cambierei le mie attuali abitudini con quelle precedenti alla lettura del libro!
Puntare la sveglia alle sei, cioè un'ora prima dell'indispensabile, mi sembrava essere una sottile forma di masochismo, ma ora è diventata un'abitudine naturale e mi fa sentire persino meno stanca e sicuramente molto meno stressata!
Riesco a dormire 8 ore filate (a nanna alle 22!), che sono la quantità di sonno necessaria al mio riposo, ma ognuno ha bisogni particolari, che il libro aiuta a identificare.
Al mio risveglio una doccia e cure da SPA mi caricano di benessere. Tutto naturalmente nel silenzio più assoluto e cercando di veicolare i miei pensieri su stati d'animo positivi. La lettura è un altro momento importantissimo a cui mi dedico sorseggiando acqua tiepida e limone.
Quando sono le 7 mi sento pronta per la giornata: colazione, lavoro, ecc. Ma quell'ora in più, quasi una venticinquesima ora (perchè la sensazione è di avere davvero più tempo) ormai è già stata gustata, mi ha già donato entusiasmo e relax.
E voi? Da domani a che ora vi sveglierete?
Buona Domenica!


Commenti

Post popolari in questo blog

A CASA DELLA ZIA...IL LIVING.

Roger&Gallet, da IoDonna,3 marzo 2012.

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.